Carta di Debito: Funzionamento, Caratteristiche, Vantaggi e Differenze rispetto alle Carte di Credito

Le carte di debito e le carte di credito sono carte di pagamento plastificate, dotate al loro interno di un chip elettronico, utilizzate per pagamenti tramite POS oppure online. La differenza principale tra le due sta nei tempi di addebito delle spese effettuate e alla logica che sta dietro al loro utilizzo. Le carte di debito permettono di spendere i soldi che si hanno effettivamente disponibili sul conto, e i tempi di addebito sono rapidi; le carte di credito non addebitano la spesa al momento dell’acquisto e questa è una delle caratteristiche che permette ai loro possessori di posticipare il pagamento nel tempo per insufficienza di denaro al momento dell’acqusito di un bene.

LE CARTE DI DEBITO

Le carte di debito sono meglio conosciute come bancomat e sono spesso legate a doppio filo con un conto corrente bancario. Se si ha un bancomat, si ha necessariamente un conto bancario con la banca che ha rilasciato il bancomat. Può essere identificata da un codice e può avere riportato sopra di essa l’IBAN del proprietario. Per pagamenti fisici, prelievi o altre operazioni, richiede un codice di sicurezza di 5 caratteri da inserire quando richiesto durante l’oprazione che si vuole eseguire.

I due principali utilizzi della carta di debito sono il prelievo di denaro contante presso sportelli automatici del circuito bancomat della propria banca e la possibilità di effettuare pagamenti tramite POS (acronimo di Point Of Sale). L’utilizzo della carta di debito non è possibile in alcun modo se l’importo richiesto supera il massimale mensile stabilito dalla carta o se la somma di denaro non è disponibile sul conto. Ogni spesa effettuata con la carta di debito viene addebitata sul conto corrente del proprietario della carta.

LA CARTA DI CREDITO

La carta di credito è una carta legata a circuiti internazionali come Visa, Maestro/Mastercard o simili. Presenta un codice di 16 cifre che la identifica in modo univoco, riporta il mese e l’anno di scadenza e il codice di 3 cifre da utilizzare per i pagamenti online. Per spese fisiche in negozi e necessario il codice di sicurezza di 5 cifre. Se la carta supporta pagamenti contactless, per le spese inferiori a 25 euro, il codice di 5 cifre non è richiesto.

Il carattere internazionale dei circuiti a cui le carte di credito sono legate permette acquisti e prelievi in gran parte del mondo, con costi di commissione bassi o nulli. Ha massimali molto alti, e a volte non vi è nemmeno presente un massimale che limita il suo utilizzo. Questo significa che si rischia di superare la somma di denaro disponibile sulla carta. Si tratta di un forma di concessione del credito (dai cui deriva il nome carta di credito).

DIFFERENZE TRA LE DUE

La differenza principale tra queste due carte di pagamento risiede nell’addebito della spesa: nelle carte di credito l’addebito viene posticipato fino a 30 giorni dall’acquisto eseguito con la carta, mentre nelle carte di debito, il prelievo dal contro corrente è quasi immediato. Un’altra differenza tra le due sta nel dove queste possono essere utilizzate: le carte di debito sono spesso utilizzabili esclusivamente nel territorio nazionale, mentre le carte di credito permettono un uso a livello internazionale. Sono due carte di pagamento diverse, che rispondono a esigenze diverse.