Conto Corrente Postale: Tipologie, Caratteristiche e Vantaggi dei Conti BancoPosta e Conto di Base BancoPosta

Poste Italiane ormai da tempo ti offre una serie di prodotti finanziari molto vantaggiosi sia nel caso in cui sei già cliente o hai deciso di diventarlo. Tra questi vi è un conto corrente postale che ha delle caratteristiche simili a quello di un bancario. Semplicità nell’apertura, l’accesso on-line attraverso un app, la possibilità di effettuare diverse tipologie di operazioni ed avere una carta bancomat e una di credito collegata, sono solo alcune delle sue caratteristiche. Ma quali sono le tipologie di conti previsti da Poste Italiane? E quali i vantaggi per te?

Le tipologie dei conti banco posta

Nel momento in cui hai deciso di aprire un conto presso Poste Italiane devi considerare che ad oggi sono presenti solo due tipologie di conto: il conto BancoPosta e quello base BancoPosta. Tra le caratteristiche che hanno in comune ci sono:

  • facilità di apertura: potrai aprirli in modo molto semplice recandoti in uno dei tantissimi uffici di Poste Italiane, munito di un documento d’identità e codice fiscale. Dovrai seguire una procedura direttamente allo sportello con firma digitale e una volta conclusa con successo il conto sarà effettivamente aperto;
  • collegamento on-line: i conti hanno la possibilità di essere gestiti attraverso un’apposita app, di Poste Italiane da scaricare sul tuo cellulare o tablet, oppure direttamente on-line dal sito di Poste Italiane;
  • sicurezza dei conti: il circuito Poste Italiane prevede una sicurezza elevata e verificata sia per quanto concerne le operazioni on-line che i prelievi via bancomat;
  • carta bancomat: avrai a disposizione una carta per prelievi ATM;
  • operazioni: potrai effettuare operazioni di accredito e di pagamento come nel caso di un normale conto corrente bancario.

Conto corrente Base BancoPosta

Il conto corrente Base Banco Posta, come suggerisce il nome è la versione più semplice delle due tipologie di conto corrente offerto da Poste Italiane. L’apertura è gratuita. Sono previste due forme differenti di conto base: quello standard e quello per pensionati. Nella prima versione si prevede un costo annuo di tenuta del conto pari a 30 €. Nel caso in cui il tuo modello ISEE è inferiore a 11.600€, il canone viene decurtato e non è prevista nessuna forma di imposta di bollo.

Nel secondo caso invece il canone base è di 24€. Vi è anche una versione per pensionati con una limitazione di operazioni che prevede l’eliminazione del canone. Potrai effettuare operazioni di incasso e di pagamento con una serie di limitazioni. Infatti nella versione standard ti sarà permesso per esempio effettuare solo 36 operazioni di bonifici SEPA, e 12 versamenti di contanti e assegni. Avrai a disposizione una carta bancomat per i prelievi ATM che sono illimitati e gratuiti dagli sportelli di Poste Italiane. Non sono presenti interessi sul conto corrente.

Conto corrente BancoPosta

La versione più evoluta è quella del conto corrente BancoPosta. Il conto ha un costo annuo pari a 67,49 €, che si riferisce a un operatività bassa al di sotto delle 112 operazioni. A questo si deve aggiungere il pagamento dell’imposta di bollo di 34,30€ in caso di una giacenza media sul conto superiore a 5.000€. L’apertura è gratuita, ma il canone annuo è di 30,99€ nel quale sono previste un numero illimitate di operazioni. Nel caso in cui effettui l’apertura del conto in corso dell’anno, il canone mensile sarà pari a 2,59€. La carta bancomat ha un canone pari a 10€. Se vuoi aggiungere una carta di credito, il costo varia in base alla tipologia, partendo dalla versione classica con un canone annuo di 37€ a quella verde di 75€ all’anno. Sarà possibile effettuare bonifici SEPA e ricevere accrediti.

Avrai a disposizione libretto degli assegni e domiciliazione delle utenze. I prelievi ATM presso gli sportelli bancomat di Poste Italiane sono gratuiti , mentre in altri sportelli è prevista una commissione pari a 1.75€. Inoltre potrai gestire il proprio conto direttamente on-line attraverso un app dal telefonino e il tablet, oppure direttamente dal pc. Il costo dell’home banking è completamente gratuito attraverso il quale puoi effettuare tutte le operazioni allo sportello, oltre a ricaricare la propria postepay. L’operatività è collegata alla presenza di denaro sul tuo conto. Non sarà possibile spendere di più di quello che hai a disposizione. Il conto BancoPosta ti permette però di poter avere accesso a una serie di finanziamenti garantiti dall’accredito del tuo stipendio direttamente sul conto. Anche in questo caso non è previsto nessuna forma d’interesse sul tuo conto corrente.